Casa2Home - Il passaggio breve tra i privati


Clicca qui accedere al CercaImprese

Clicca qui accedere al CercaTecnici

LOG-IN

registrati   Registrati




Invia

hai perso la password?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Case tra privati su casa2home  
esci

 Il contratto di mutuo e la costituzione dell\'ipoteca

mondo mutui

- Il tasso d'interesse: cos'è, le differenti tipologie, lo Spread
- Le differenti tipologie di mutuo
- Il piano di rimborso o ammortamento
- La rata
- L'ipoteca e la sua cancellazione
- Le spese per ottenere un mutuo
- Le agevolazioni fiscali
- La richiesta di mutuo, il parere di fattibilità e la documentazione da presentare
- La delibera del finanziamento e il finanziamento massimo
> Il contratto di mutuo e la costituzione dell'ipoteca
- L'erogazione della somma mutuata
- La cancellazione dell'ipoteca




Il contratto di mutuo viene stipulato per atto pubblico davanti ad un notaio presenti la Banca ed il richiedente.
Oggetto del contratto è il trasferimento di una somma di denaro dalla Banca al cliente con la conseguente assunzione dell'obbligo, da parte di quest'ultimo, di restituire alla banca la somma finanziata.

 

Contestualmente alla sottoscrizione dell'atto di mutuo viene costituita l'ipoteca sull'immobile oggetto del finanziamento.

L'ipoteca è una garanzia a tutela della Banca e viene iscritta nei Pubblici Registri immobiliari.
L'ipoteca di primo grado, per la quale le Banche richiedono la sottoscrizione, ha un valore superiore al finanziamento erogato (dal 150% al 300%).

I costi coperti dall'ipoteca, oltre a quelli del capitale erogato, sono anche:

- gli interessi nella misura concordata;
- gli eventuali interessi di mora nel caso di ritardi o mancato pagamento delle rate;
- i premi assicurativi;
- gli oneri erariali, i tributi, le spesa, gli oneri notarili, professionali, ecc.
- le spese giudiziali che la banca dovesse sostenere per il recupero di quanto dovuto

 

 

<